Hublot Big Bang E UEFA Euro 2020 ufficiale: Wear OS lussuoso e in soli 1000 pezzi

Hublot Big Bang E UEFA Euro 2020 è ufficiale: un altro smartwatch di lusso basato su Wear OS, rilasciato per celebrare il campionato di calcio UEFA Euro 2020, che partirà tra un mese esatto – è stato rinviato di 12 mesi per via della pandemia di COVID-19.

Costa ben 5.700 euro; e, a ben vedere, non è nemmeno il modello più costoso della gamma Big Bang e, il cui primo modello è stato annunciato quasi un anno fa. C’è una versione con cassa in titanio tempestata di diamanti da 11.000 euro, per esempio; e rimanendo in tema calcistico, l’edizione dedicata alla UEFA Champions League costa 7.000 euro. Se non altro, i primi 200 acquirenti dell’edizione Euro 2020 riceveranno incluso nel prezzo un’opera d’arte digitale NFT.

La cassa dell’orologio, diametro 42 mm, è realizzata in ceramica, mentre il vetro protettivo anteriore è in zaffiro con trattamento anti-riflesso. La particolarità del design di questo modello è che vengono mostrate le bandiere delle 12 squadre nazionali che partecipano al campionato; il cinturino predefinito è in gomma nera, ma si possono sceglierne in pelle con il motivo della bandiera della propria squadra preferita (costano solo 525 sterline l’uno, ma ce ne sono anche in pelle di alligatore da 610 sterline, se proprio).

L’orologio è certificato per la resistenza all’acqua a 30 m o 3 ATM. Il display è AMOLED, con risoluzione di 390 x 390 pixel e una densità di 327 pixel per pollice.

La piattaforma smart è la solita Snapdragon Wear 3100 di Qualcomm, che risale a niente meno che il 2018 e include un processore quad-core con frequenza di refresh massima di 1,1 GHz, 1 GB di RAM e 8 GB di archiviazione interna. Smartwatch basati sulla successiva e più moderna piattaforma 4100continuano quindi a rimanere estremamente rari. La batteria è da 300 mAh: secondo i dati dichiarati garantisce una giornata di autonomia e si ricarica in 2 ore e mezza.

L’orologio include un singolo pulsante laterale, schiacciabile e con corona rotante, per navigare le funzionalità del sistema operativo. I sensori sono, diciamo, i “soliti” – accelerometro, luminosità, giroscopio – ma manca un rilevatore del battito cardiaco. Lato connettività si riportano Bluetooth LE 4.2, Wi-Fi n, NFC.

Lo smartwatch è già disponibile all’acquisto, “ma fate in fretta”: ne saranno prodotte solo 1.000 unità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: