Höga, la concept car elettrica “low cost” che si ispira a Ikea e si monta a casa

A firmare il progetto è uno studente del College For Creative Studies dell’Università di Detroit: l’auto sfrutterebbe il know-how di Renault e di Mobilize

In molti negli anni hanno provato a replicarlo, ma il “metodo Ikea” resta l’unico e originale: il colosso svedese ha rivoluzionato il modo di acquistare mobili e arredamento, mettendoli letteralmente nelle mani di chi lo acquista e fornendo istruzioni e strumenti di montaggio. E un giovane designer statunitense ha deciso di mettersi alla prova immaginando di applicare lo stesso metodo alle auto.

Ryan Schlotthauer, studente del College For Creative Studies dell’Università di Detroit – specializzazione, Transportation Design – ha così realizzato il concept di “Höga”, un’auto che unisce lo spirito Ikea a quello di Renault. L’idea è semplice: l’auto, rigorosamente elettrica con ispirazione Renault, arriva a casa in un kit da 374 pezzi e relative istruzioni per montarla direttamente in garage.

“Il prezzo dei veicoli e la loro complessità continuano a salire, lasciando chi ha un budget ridotto a lottare con quelli che sono ormai robot che guidano – ha spiegato Schlotthauer – Usando la produzione, il packaging e la rete di distribuzione Ikea uniti al know how di Renault nel campo della mobilità elettrica, Höga (che in svedese vuol dire “alto”, ndr) è disegnata per chi vuole semplicemente andare da A a B, o anche a Z con a piattaforma Mobilize”, che è il nuovo brand che Renault ha dedicato alla mobilità a zero emissioni.

Prezzo, confort e funzionalità è ciò che guida i clienti target, spiega ancora il designer, che si è concentrato – appunto – anche sul design, ispirato alla Bauhaus tedesca: linee minimaliste e colori accesi, viene consegnata in una scatola di legno riciclabile con tutte le sue parti e le istruzioni. Lunga 2,3 metri, larga 1,5 e alta 1,9, Höga “non è piccola, solo progettata in modo efficiente”. Ed essenziale, proprio come Ikea insegna, anche nel prezzo: 5.300 euro circa quello immaginato da Schlotthauer, per un’auto che non verrebbe venduta in concessionaria ma – ovviamente – nei punti vendita Ikea”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: