Euro 2020, il Milan premia Simon Kjaer dopo aver salvato la vita a Eriksen: chiamatelo pure capitano

Simon Kjaer è diventato un eroe per tutto il mondo del calcio per aver contribuito a salvare la vita a Christian Eriksen e adesso anche il Milan vuole omaggiarlo. La società vorrebbe affidargli la fascia di capitano rossonero per la prossima stagione. Un plebiscito mediatico ha travolto il difensore danese e dal mondo virtuale dei social si è elevato un solo grido: “Kjaer capitano del Milan”.

Una voce popolare che il club sembra voler ascoltare. In attesa di capire quale sarà il futuro di Alessio Romagnoli, dal 2018 detentore dei gradi di rappresentante dello spogliatoio, mister Pioli e il resto della squadra si confronteranno sull’argomento a partire dalla ripresa degli allenamenti, ma pare che il danese abbia già riscosso il parere positivo di tutto l’ambiente.

Tra le testimonianze più particolari c’è quella del responsabile medico della nazionale danese: “Con la sua rapidità, Kjaer ha salvato la vita a Eriksen”. E quella del suo agente: “Stanotte sei diventato il mio vero eroe. Hai salvato il tuo amico dalla morte. Ti conosco da quando hai 17 anni e non sono mai stato più orgoglioso di te”. Kjaer qualche mese fa raccontava di se stesso: “Sì, mi sento un leader, in campo e in allenamento. Osservo gli altri e do una mano, cerco sempre di dare l’esempio. Maldini e Massara mi hanno portato al Milan per avere una voce nello spogliatoio e per dare una mano con i più giovani. Mi piacerebbe chiudere la carriera in rossonero

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: