L’Inghilterra è poca cosa, una grande Scozia sfiora il colpaccio a Wembley: 0-0

L’Inghilterra non sfonda e contro la Scozia, in una sfida che mancava all’Europeo dal 1996, non va oltre un deludente 0-0. Un piccolo passo in avanti verso la qualificazione agli ottavi della squadra di Southgate, agganciata in testa alla classifica del gruppo D dalla Repubblica Ceca, una prestazione tutta orgoglio quella degli uomini di Clarke, che raccolgono il primo punto nel torneo dopo il ko all’esordio.

Un’altra prestazione molto sottotono di Kane e una serata poco ispirata dei vari Mount, Foden e Sterling caratterizzano l’opaca prestazione dell’Inghilterra, la cui occasione migliore risulta essere il palo colpito di testa da Stones nel primo tempo, sugli sviluppi di un corner. La Scozia ha il merito di restare compatta e ordinata per tutti i 90 minuti e costruisce a sua volta due chiare occasioni, col destro di O’Donnell disinnescato da Pickford e la conclusione di Dykes allontana sulla linea da Mings. Lo 0-0 di Wembley resiste fino alla fine, nonostante Southgate provi a giocarsi le carte Grealish e Rashford per abbattere un muro che dimostra di saper reggere l’urto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: