Britney Spears, il padre Jamie sospeso dal ruolo di tutore legale

Il padre della pop-star statunitense non sarà più il suo tutore legale. Lo ha deciso ieri 29 settembre la giudice della Superior Court di Los Angeles Brenda Penny

Dopo ben 13 anni Jamie Spears non sarà più il tutore legale della figlia Britney. A deciderlo è stata la giudice della Superior Court di Los AngelesBrenda Penny nella giornata di ieri 29 settembre. Dopo anni di rivendicazioni e battaglie, sempre più forti negli ultimi mesi, per la pop-star arriva quella che da molti è stata definita come una “liberazione“.

Al posto di Jamie, la Penny ha nominato il revisore dei conti John Zabel come tutore dei beni di Britney. Non si parla certo di ‘spicci’, bensì di circa 60 milioni di dollari, che potrebbe ovviamente aumentare negli anni. La nomina è però in via temporanea, dunque si intravede la possibilità della cancellazione definitiva della tutela legale. E i fan della star mondiale, che tanto l’hanno sostenuta in questi anni, festeggiano. Su Twitter #FreeBritneytorna in tendenza, questa volta, però, i tweet sono di gioia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: