Mick Jagger incorona i Maneskin sul palco di Las Vegas

Grazie mille ragazzi’. La band romana conquista l’America: “Il miglior ricordo di tutti i tempi”

“Grazie mille ragazzi!”. Mick Jagger è appena salito sul palco di Las Vegas e, parlando in italiano, mette il sigillo sullo show di apertura dei Maneskin, che hanno appena concluso la loro esibizione prima che partano le note dei Rolling Stones. La prima avventura Oltreoceano della band romana non poteva chiudersi meglio, dopo la trionfale accoglienza prima a New York poi a Los Angeles, passando per l’apparizione in tv nel popolarissimo Tonight Show di Jimmy Fallon. I Maneskin insomma sembrano proprio aver conquistato l’America. Quello andato in scena all’Allegiant Stadium è uno spettacolo convincente e potente, una performance spavalda, senza alcun timore reverenziale e acclamata dalle migliaia di spettatori in attesa di Mick Jagger & company. “Hello Las Vegas! E’ un onore essere qui ed avere la possibilità di suonare sul palco della band più grande di sempre”, le parole del frontman Damiano. Poi solo musica, una raffica di brani tutti d’un fiato, per oltre quaranta minuti. Note vibranti che scaldano immediatamente l’atmosfera e sciolgono il pubblico, anche i più scettici e i più attempati, quelli che i Maneskin non li avevano mai ascoltati oppure ne avevano sentito parlare solo dai figli o dai nipoti.

Maneskin, “il miglior ricordo di tutti i tempi”– “Che serata. Grazie The Rolling Stones – il miglior ricordo di tutti i tempi”. Così sui social i Maneskin commentano il trionfo sul palco di Las Vegas prima del concerto dei Rolling Stones, postando uno scatto che li ritrae accanto a un sorridente Mick Jagger.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: