Il caso Andrea di York: tutti i Windsor privati del titolo di Altezza Reale

Il duca di York non potrà utilizzare in pubblico il titolo con cui è nato, ma non è l’unico ad aver avuto questo destino. Nel suo caso, però, le cose saranno un po’ diverse. Ecco i motivi

(Photo by Max Mumby/Indigo/Getty Images)MAX MUMBY/INDIGO

Resta duca di York, titolo ereditario, ma il principe Andrea, terzogenito della regina Elisabetta e del duca di Edimburgo, non potrà più utilizzare in pubblico il titolo di Altezza Reale, è stato privato di tutti i suoi patronati e degli amatissimi titoli militari, la cosa forse più difficile per lui, veterano della Royal Navy.

Il principe Andrea non sarà più chiamato Altezza Reale. E rinuncia ai gradi militari

La decisione è arrivata in seguito a un colloquio con la regina al castello di Windsor, da cui, tuttavia, è stato escluso l’avvocato che sta difendendo il principe. Come ormai noto, Andrea è coinvolto in una vicenda di abusi sessuali insieme al defunto imprenditore Geoffrey Epstein e alla compagna Ghislaine Maxwell, già condannata.

La scelta di privarlo dei titoli è stata fortemente voluta dai membri senior della royal family, Carlo e William in primis, in difesa di un’istituzione, quella monarchica, «che sempre è stata e sempre sarà», ha riferito un insider al Daily Mail parlando della vicenda e dell’attaccamento di padre e figlio a The Firm.Andrea, insomma, è stato sacrificato per preservare il buon nome di casa Windsor, a malincuore, almeno per la madre. «È una donna pragmatica», ha riferito un insider al The Times, «Si tratta di tutelare gli interessi dell’istituzione, Andrea ora è davvero abbandonato».

Una sorte che, prima di lui, è toccata anche ad altri, anche se rei di aver commesso peccati meno gravi. Gli ultimi erano stati Harry e Meghan, anche se il titolo di Altezza Reale hanno continuato a utilizzarlo,come sul certificato di nascita della figlia Lilibeth Diana, alla voce “genitori“. Dettagli che passano in secondo piano, considerando che ormai vivono lontani da Londra e che sono meno esposti. Più scalpore, invece, fecero Lady Diana e Sarah Ferguson negli anni dei rispettivi divorzi da Carlo e Andrea; il titolo di Altezza Reale lo avevano avuto per matrimonio e, di conseguenza, una volta finita l’unione, lo avevano perso.

Il caso di Andrea, tuttavia, è molto diverso, sostanzialmente solo una questione pubblica. In tribunale, insomma, sarà un privato cittadino, e come tale dovrà provare a difendersi, ma in famiglia non sarà mai costretto a fare l’inchino ai fratelli.

Così i Windsor hanno deciso di arginare il problema, sperando che un’eventuale condanna non si abbatta come una scure sulla monarchia, nell’anno in cui la sovrana festeggerà il suo Giubileo di platino, la prima nella storia britannica a regnare così a lungo. 

E a vederne, inevitabilmente, di ogni tipo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: